Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Alberi sulla Riva dei Giardini Reali da preservare

Fonte: La Nuova Venezia del 29-03-2020

«Non è praticabile espiantare e ripiantare altrove alberi adulti, operazione assai costosa, perché è improbabile che sopravvivano». Così il Comitato Alberi di Venezia torna a fare il punto sul recupero della Riva dei Giardini Reali, a San Marco, dopo che nei giorni scorsi la Soprintendenza ha fatto sapere di non aver ricevuto ancora nessun progetto da parte dell’amministrazione comunale. Insieme alla pavimentazione sconnessa, il problema riguarda anche i pini marittimi affacciati sul bacino San Marco, i cui tronchi traballanti sono al momento sorretti da stampelle in legno. L’intervento era stato necessario in seguito alle intemperie del 12 novembre, che aveva spinto i tecnici del Comune a una soluzione di emergenza a inizio 2020 per salvare gli alberi. In attesa di un più generale intervento di recupero della Riva, che preveda una ripaviementazione e una soluzione definitva per gli alberi, nei mesi scorsi il Caal (comitato ambientalista altro Lido) aveva scritto a Soprintendenza e Comune chiedendo, tra le altre cose, una intervento rispettoso dello sviluppo storico dell’area. Sostituendo, dunque, i piani marittimi responsabili dei danni alla pavimentazione con alberi più piccoli. Un punto, questo, che ora vede la contrarietà del Comitato Alberi di Venezia. «Ci preoccupano le reiterate proposte», fa sapere il gruppo cittadini, «di sostituire alberi a larga chioma, più efficaci a mitigare i cambiamenti climatici e assorbire gas serra, con arbusti. Gli alberi vanno preservati dotandoli di tutori definitivi, adeguati, appositamente studiati e consoni al contesto, nonché liberando le radici: la nuova pavimentazione deve essere pensata anche in funzione di ciò». –

CommentiChiudi Commenti

Lascia un commento

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.