Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Ca’ Foscari in crescita per stima accademica e dei datori di lavoro

Fonte: La Nuova Venezia del 11-06-2020

Ca’ Foscari cresce nelle classifiche universitarie mondiali anche se le sue dimensioni ridotte e il tipo di aggregazione di corsi di laurea la sfavoriscono nei criteri dei ranking mondiali che privilegiano gli atenei maggiori e con un maggior numero di discipline. Sono infatti appena uscite le nuove graduatorie mondiali del “QS World University Rankings”, una delle classifiche universitarie più influenti e la più consultata dagli studenti. Se appunto per le sue dimensioni Ca’ Foscari resta “incollata” a una poco lusinghiera posizione globale compresa tra il 751° e 800 posto nel mondo, se si esaminano gli indicatori relativi alla reputazione accademica e al giudizio dei datori di lavoro – due degli indicatori del QS – le cose cambiano. «Per quanto riguarda la reputazione accademica» commenta il rettore Michele Bugliesi «in un anno abbiano “scalato” 43 posizioni e ora siamo al 462° posto e ne abbiamo guadagnate 34 per quanto riguarda la reputazione da parte dei datori di lavoro, che ci vede al numero 438. 
 
Sono indicatori come il rapporto tra il numero di docenti e di studenti o il numero di citazioni relativi alle pubblicazioni dei nostro docenti che ci penalizzano, Perché abbiano molti meno professori di altre università. Ma se guardiamo ad esempio le graduatorie specialistiche di Qs siamo tra i posti 51 e 100 per lo studio delle lingue moderne, tra il 101 e il 150 per Storia, tra il 151 e il 200 sia per Geografia sia per Linguistica, tra il 201 e il 250 per Economia e Finanza e anche in tutte le altre discipline si è registrato in questi anni un netto miglioramento del nostro ateneo. Certamente è possibile migliorare ulteriormente soprattutto per quanto riguarda la reputazione accademica del nostro ateneo e anche sull’internazionalizzazione per arrivare a un posto assoluto in graduatoria intorno al 500 che è assolutamente alla nostra portata anche con le dimensioni attuali».Non rientra invece nella classifica assoluta del ranking Qs l’Iuav, per le sue caratteristiche di università specialistica, collocata comunque tra il 51° e il 100° posto per gli studi di Architettura e tra il 101° e il 150° posto per Design e Arti.
Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.