Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Caos trasporti a Venezia: 4 ore di coda per il Lido, al Tronchetto deve intervenire la polizia

Fonte: La Nuova Venezia del 22-05-2020

Quattro ore in coda al terminal del Tronchetto per poter tornare al Lido in auto con il ferry boat. È la disavventura capitata ieri a una quarantina di automobilisti, gli ultimi di giornata a essere imbarcati, a causa delle ridotte corse del traghetto che collega Tronchetto e Lido in questo periodo, e a un numero imprevisto di mezzi giunti al terminal. Il tutto con la concomitanza dell’arrivo di numerosi furgoni impegnati questa mattina nel mercato ortofrutticolo di Riva Corinto. Dopo tre ore sotto il sole, e con l’ultima corsa prevista alle 19.10, la protesta si è fatta sentire. Sia per chi era con la famiglia in rientro sull’isola, sia per i commercianti ambulanti con derrate alimentari a rischio per le elevate temperature del pomeriggio, mancando tettoie o alberi che facciano ombra sulle corsie di attesa del terminal. Verso le 18.40 sono partite le prime chiamate alle forze dell’ordine, con animi esasperati al Tronchetto. Sul posto prima due volanti della Polizia, quindi carabinieri e polizia municipale. Da qui le richieste di chiarimenti ad Actv, con personale e dirigenti dell’azienda che si sono mossi subito dai vicini uffici per cercare di risolvere la situazione e smorzare le tensioni. «Per la prima volta, dall’inizio dell’emergenza, ci si è trovati con un numero così alto di automezzi in rientro per il Lido, tutti con la corsa delle 19,10», spiegano da Actv.

«Il Lido di Venezia, l’unità più grande e in linea durante la giornata, alla corsa delle 19,10 ha imbarcato una ottantina dei 120 mezzi in attesa al Tronchetto. Il ferry boat, dunque è tornato indietro, decisione che ha annullato la precedente, ovvero quella di far partire una corsa bis dal Lido (alle 20,10) che avrebbe caricato gli ultimi automobilisti al Tronchetto, portandoli sull’isola entro le 21,30. Anche oggi (ieri, ndr) abbiamo garantito numerose corse supplementari» . In questi giorni di emergenza, in linea fisso c’è il solo Lido di Venezia, che garantisce dai due terminal corse ogni ora e 40 minuti. Se necessario, è sempre pronto un equipaggio supplementare con il San Nicolò, per ridurre le code a seconda delle situazioni che si creano.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.