Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Il centrosinistra ufficializza: «Noi tutti con Baretta»

Fonte: Il Gazzettino del 08-03-2020

Raccoglie un consenso unanime e trasversale la candidatura a sindaco di Venezia di Pier Paolo Baretta, attuale sottosegretario all’Economia, veneziano, già sindacalista e parlamentare del Partito Democratico. Identificato come figura capace di fare sintesi tra le diverse identità politiche della città e di aggregare intorno a sé sia le forze riformiste, moderate e progressiste. Uomo di Stato, in queste ore impegnato al ministero dell’Economia per l’emergenza coronavirus, e che nel corso della sua esperienza sia parlamentare che di governo ha contribuito al rifinanziamento della legge speciale per Venezia, alla realizzazione della Zls e all’insediamento in città del Centro Internazionale sui Cambiamenti Climatici, Baretta ha ottenuto il sostegno sia di forze partitiche che civiche. Una candidatura che lo stesso Baretta spiega in una intervista che pubblichiamo a pagina 15 nel fascicolo nazionale. Al termine dell’incontro la coalizione riunita ha condiviso un comunicato.  «La coalizione che riunisce + Europa, Azione, Il nostro impegno per la città (Articolo Uno, Possibile, Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, Verdi), Italia Viva, Partito Democratico, Partito Socialista, Venezia è tua – si legge nella nota – candida Pier Paolo Baretta a sindaco di Venezia. È urgente e necessario dare alla città un’alternativa di progetto, programma e governo. L’obiettivo comune è dare un futuro a Venezia, unendo attorno ad un progetto che guardi con coraggio alle grandi scelte da compiere; che valorizzi le specificità di questo complesso territorio; che metta in campo una nuova classe dirigente della città, non solo della politica; che, da subito, attivi una nuova partecipazione democratica, coinvolgendo le comunità del nostro territorio e decentrando la gestione amministrativa».  «Le difficoltà che oggi vive la nostra comunità sia sul piano sanitario che economico – conclude la nota – sono un motivo di preoccupazione e di sforzo comune per assicurare ai cittadini il massimo impegno di tutti noi per affrontare, gestire e risolvere al più presto questa delicata congiuntura».

 

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.