Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

«Multato nella Ztc a causa di una segnaletica carente»

Fonte: Il Gazzettino del 22-02-2020

Favaro
«Sono stato multato per aver transitato, non sostato, nell’area dell’aeroporto per un probabile/possibile tempo di permanenza superiore al limite dei sette minuti concessi dalla Ztc, dovuto al doppio parcheggio nel park gratuito a sosta breve». È quanto riferisce un lettore, Sergio Marsilio, al quale la Polizia locale ha fatto pervenire nei giorni scorsi una contravvenzione per essersi intrattenuto il 22 novembre del 2019, giorno in cui è andato a ricevere il figlio di ritorno da un viaggio, oltre il tempo stabilito dall’ordinanza che ha introdotto la Zona a traffico controllato in aeroporto. Secondo il lettore il conteggio del tempo è avvenuto, però, in modo inappropriato, in quanto egli sostiene di essere uscito una prima volta dal parcheggio a sosta breve, dove si può rimanere per un tempo limite di 10 minuti, e di essersi portato verso la statale Triestina, per poi rientrare, qualche minuto dopo, nello stesso parcheggio. «Il tempo intercorso tra i due parcheggi scrive – è stato di 11 minuti, ma il sistema di telesorveglianza non ha tenuto conto dell’interruzione e lo ha calcolato come permanenza all’interno della Ztc e, quindi, sono stato sanzionato con una multa di quasi 100 euro. Tra l’altro aggiunge – lungo il viale che conduce all’aeroporto vi sono degli enormi cartelli che fanno notare che sarà sanzionata la sosta e non il transito per 7 minuti. Quindi se ne deduce che sia la sosta ad essere sanzionata, non il transito delle autovetture e io sono stato multato non perchè abbia sostato, ma perchè entrando ed uscendo dal park sosta breve per due volte ho superato il tempo di permanenza».

Della vicenda il lettore ha informato anche il Prefetto, anche se non pare ora intenzionato a presentare ricorso. Tuttavia, per ogni buon conto, riportiamo quanto stabilisce l’ordinanza, efficace dal 1. ottobre 2018, con la quale l’Enac ha istituito la Zona a traffico controllato sul sedime dell’aeroporto. In base a tale provvedimento – si legge – tutti i veicoli che entrano in aeroporto dovranno impegnare la viabilità per un tempo massimo di sette minuti, più un minuto di tolleranza, entro il quale dovranno: 1) entrare in uno dei parcheggi dell’aeroporto che sono esclusi dalla validità della Ztc (tecnicamente i varchi di ingresso ai parcheggi sono varchi di uscita dalla Ztc); 2) uscire dalla Ztc senza entrare nei parcheggi. I varchi di ingresso e uscita dalla Ztc, oltre che essere segnalati dai pannelli luminosi, sono consultabili dalla mappa riportata nel sito VeneziaAirport. È, inoltre, importante sapere che entrando in qualsiasi parcheggio dell’aeroporto, dove si potranno effettuare le operazioni di carico/scarico passeggeri e bagagli, si uscirà automaticamente dalla Ztc.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.