Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Ok al ponte ferroviario tra Porto e Marghera progettato da Sinergo

Fonte: La Nuova Venezia del 10-04-2020

ll Porto approva il piano di fattibilità tecnica per la realizzazione di un nuovo ponte ferroviario di collegamento tra la dorsale sud-ovest del Porto e la stazione di Venezia Marghera Scalo. L’intervento consentirà di ridurre i tempi di manovra ferroviaria e le interferenze con il sistema stradale con benefici in termini di capacità e sicurezza. Grazie al nuovo ponte sarà possibile in particolare bypassare l’attuale manovra ad “Y” con la stazione di Venezia Marghera oggi indispensabile per collegare il parco ferroviario Marghera Scalo alla zona portale sud. Per l’Autorità portuale inoltre il nuovo ponte ferroviario risulta parte integrante di un progetto più ampio di miglioramento della viabilità stradale e ferroviaria che troverà completamento con la realizzazione delle opere di adeguamento funzionale di via dell’Elettricità e collegamento stradale e ferroviario del terminal Montesyndial con la stessa via dell’Elettricità. La progettazione del piano di fattibilità del nuovo ponte è stato affidato alla società veneziana Sinergo che si occupa in particolare di ingegneria civile e infrastrutturale che ha già un’esperienza specifica nell’area ferroviaria interessata.Sinergo ha infatti progettato una serie di interventi lungo le ferrovie dell’ambito territoriale Venezia Sud. Oltre a curare alcune opere minori – tra cui si segnalano ad esempio le piazzole di sosta dei mezzi lungo la linea ferroviaria sul Ponte della Libertà e alcuni interventi sulla platea di lavaggio carrozze a San Basilio – Sinergo ha progettato le nuove banchine dei binari 19, 20, 21 e 22 a sud della stazione Santa Lucia. Queste opere si inquadrano all’interno di un Piano Regolatore generale di riorganizzazione della stazione. Oltre all’abbattimento delle barriere architettoniche, il progetto prevede la realizzazione di pensiline metalliche lungo i binari. Per la realizzazione del nuovo ponte sarà coinvolta nell’associazione di imprese anche la società spagnola Carlos Fernandez Casado, specializzata proprio nella realizzazione di questo tipo di opere.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.