Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Parco pubblico e nuova darsena agli Alberoni

Fonte: Il Gazzettino del 25-02-2020

Completamento della ristrutturazione del porticciolo, iniziata nel 2019, con 24 posti barca in più per un accesso libero e temporaneo delle piccole imbarcazioni da diporto e l’apertura di un piccolo parco pubblico, inaccessibile da anni per i bambini. Con questi due interventi l’amministrazione comunale punta a un nuovo sviluppo per gli Alberoni, punta a sud del Lido. A darne notizia è l’assessore comunale lidense al Bilancio Michele Zuin che sta seguendo l’operazione insieme al prosindaco del Lido, Paolo Romor, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto.
Il parco pubblico degli Alberoni è finalmente aperto e fruibile. E’ stato chiuso e inaccessibile per almeno un paio d’anni perché non era chiaro a chi spettasse l’onere di pulizia e guardiania essendo stato realizzato nell’ambito di un intervento privato, anche se il parco ha uso pubblico. Dopo alcuni incontri è stato superato questo conflitto di competenze. Il parco è aperto, e il Comune attraverso Veritas si è assunto l’onere di pulizia e manutenzione. Sono arrivate anche piccole giostre e attrazioni per i bambini. L’auspicio è quello di puntare proprio ai più piccoli per dare un segnale di risveglio. C’è poi la nuova darsena, i cui lavori sono in dirittura d’arrivo, dopo essere iniziati l’estate scorsa. Impiantati i pali, rinnovata l’infrastruttura, che perdeva i pezzi, saranno ricavati 24 nuovi posti barca ad accesso libero e temporaneo.

Si è così optato per rinnovare la darsena già esistente, accantonando invece il progetto di un nuovo porticciolo che un privato si era proposto di realizzare. Nella vecchia darsena, proprio adiacente alla piazza del paese, saranno posizionati nuovi moduli galleggianti e montata una passerella che congiunge la riva. «L’intento – ha spiegato l’assessore Zuin – è quello di favorire la nautica da diporto nella bella stagione e dare un incentivo all’economia del luogo che, soprattutto d’estate, dovrebbe trarre beneficio dai gitanti di giornata, in particolare sabato e domenica. I lavori in corso sono ormai in dirittura di arrivo, viene completato quanto era stato avviato lo scorso anno. Il traguardo temporale è quello di essere pronti per l’inizio della primavera».

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.