Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Più postazioni e verde, la Vez si allarga Il progetto va in gara, lavori da luglio

Fonte: La Nuova Venezia del 27-03-2020

Approvato dalla giunta comunale il progetto esecutivo per i lavori di ampliamento della biblioteca Vez di via Carducci. Con una media di 500 accessi al giorno, la Biblioteca civica tra un anno sarà più grande, per migliorare gli spazi di studio e consultazione per studenti e appassionati. Ed è stato in questi giorni rinnovato dalla direzione Cultura, per il 2020 e il 2021, con una spesa di quasi 3.700 euro anche il servizio di vigilanza con tre tornelli che regolamento gli accessi all’ingresso alla biblioteca civica comunale, uno dei luoghi culturali più vitali della terraferma.Il progetto di ampliamento può quindi marciare verso la gara di appalto per l’esecuzione dei lavori di ampliamento, valore 2 milioni e 600 mila euro. Le postazioni, secondo il progetto, diventeranno 355 grazie alla realizzazione di un nuovo edificio vetrato a forma di “L” che sarà realizzato costruendo una nuova unica struttura al piano terra, composta da sale lettura con 145 nuove postazioni (che andranno ad aggiungersi alle attuali 150 della Vez e 60 della Vez Junior), una sala conferenze da 95 posti e un caffè con sala e plateatico esterno. La disposizione dell’edificio, che avrà due ingressi principali, consente di recuperare l’attuale cortile, dietro la villa accessibile da via Querini, e trasformarlo in uno spazio da vivere tra villa del Settecento e il Brolo, la foresteria diventata la sede della Vez Junior. Un ampliamento che comprende quindi anche i 660 metri quadrati di giardino e una superficie esterna pavimentata di 1.005 metri quadrati. La nuova biblioteca Vez arriverà quindi a comprendere la Villa (di 7 mila metri cubi), la Foresteria (2 mila) e il nuovo edificio (5 mila e 300 metri quadri), per un volume complessivo di 14 mila e 300 metri cubi

La approvazione del progetto esecutivo, che mantiene tutte le previsioni e i disegni del definitivo, apre la strada alla gara d’appalto con la previsione di avviare i lavori tra giugno e luglio, emergenza permettendo, e di concluderli in un anno e mezzo di lavori. Nel frattempo rimane in vigore l’attuale sistema di controlli all’ingresso con i tre tornelli alla porta principale, per garantire la necessaria vigilanza della struttura. Si sono contate 168 mila e 160 presenze in tutto il 2018. A cui vanno aggiunti quasi 28 mila bambini entrati alla Junior Vez, nel Brolo, nel piazzale interno a cui si accede da via Querini. Numeri importanti per uno dei poli di cultura e conoscenza di Mestre che può contare, al momento, anche su un patrimonio di libri di 410 mila testi. In questi giorni, purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria, questi spazi rimangono chiusi (il provvedimento vige fino al 3 aprile prossimo, salvo proroghe). Ma sui canali social del settore resta la vitalità con fiabe lette per i più piccini e tante iniziative, ultima la partecipazione con una lettura a più voci della “Divina commedia” di Dante Alighieri in occasione del “Dantedì” del 25 marzo.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.