Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Polaria, controlli record per gli agenti: 82 mila documenti verificati a testa

Fonte: La Nuova di Venezia del 20-02-2020

Frontiera aerea di Venezia: nel 2019 controllati 82.582 passeggeri per ogni agente. «Sono numeri folli, non possiamo continuare in questa maniera. Il ministero dell’Interno sta riorganizzando gli uffici della Polizia di Frontiera in Italia, Venezia non può rimanere la Cenerentola d’Italia e lontana dai numeri necessari per garantire la sicurezza delle nostre frontiere. C’è l’estrema necessità di agenti», denuncia e chiede Mauro Armelao, segretario regionale del sindacato di polizia Fsp.«Si sta discutendo di riorganizzazione della polizia di frontiera intesa come specialità. Il progetto in esame va ad analizzare il volume di traffico passeggeri, controlli effettuati, arresti e denunce di ogni singolo ufficio e sulla base di questi dati va a quantificare un nuovo organico con relativo aumento del personale dove necessario. 

Ancora una volta, in questo progetto in via di definizione, per Venezia si prevede si, un aumento dell’organico pari a 70 unità, ma questi non compenseranno mai il divario che esiste – spiega Armelao -. L’organico di Venezia è fermo al 1989, sono passati trent’anni e a Venezia arrivano milioni di turisti da porto e aeroporto. c’è la minaccia continua del terrorismo e la città resta un obiettivo sensibile». La Polaria di Venezia sta lavorando quasi il doppio rispetto ai colleghi di Fiumicino e un terzo in più rispetto a quelli di Malpensa. Considerando il personale in servizio e il numero di passeggeri in transito negli aeroporti, a Fiumicino a fronte dei 769 poliziotti in servizio sono transitati 43.532.573 di passeggeri, quindi nel 2019 sono stati controllati circa 56.609 passeggeri per agente. A Malpensa invece a fronte degli attuali 435 poliziotti in servizio alla Polaria sono transitati 28.846.299 di passeggeri pari a 66.313 passeggeri controllati per agente. A Venezia invece, a fronte dei soli 140 poliziotti sono transitati 11.561.594 di passeggeri pari a 82.582 passeggeri controllati per agente. «Però, non si capisce perché, gli aumenti maggiori sono destinati agli altri aeroporti, A Venezia si rischia il collasso, ma soprattutto si rischia che i controlli saltino paralizzando l’attività dell’aeroporto», conclude il segretario Armelao.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.