Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Rifiuti ovunque e vandali crescono le zone di degrado

Fonte: La Nuova Venezia del 23-04-2020

Non c’è pace per i residenti che abitano nei condomini fronte l’ex ospedale Umberto I. Un paio di giorni fa sono stati svegliati (per l’ennesima volta) nel pieno della notte da un forte colpo proveniente dal “buco nero” della città. Ignoti avevano divelto uno dei pannelli a protezione dell’area, che dividono la strada dalla proprietà. I condomini tornano a segnalare una situazione che sta peggiorando di giorno in giorno, oramai fuori controllo: intrusioni notturne, sbandati che si bucano a cielo aperto, malviventi che aprono varchi per rubare non si sa più nemmeno cosa. «Tutti i vecchi ospedali d’Italia dismessi sono stati utili e riutilizzati in questo periodo di estremo bisogno» sbottano i residenti «noi cittadini di Mestre non possiamo neanche godere di questa minima soddisfazione di essere stati utili mettendo a disposizione una struttura. Pazienza, come bisognerà imparare a convivere con il virus, impareremo a convivere con gli incubi che ci fanno svegliare in piena notte». 

Gli abitanti chiedono sorveglianza e controlli. Una settimana fa un episodio simile: un botto nella notte e un grande frastuono di flessibile proveniente dall’area abbandonata. «Non ne possiamo più, non sappiamo più in che lingua dirlo né a chi chiedere aiuto: abbiamo sempre più paura, e adesso oltre al degrado stanno buttando giù le protezioni e i pannelli pezzo per volta. Non ci importa a chi tocchi, se al Comune o al privato, ma qualcuno deve fare qualcosa».Da ascrivere allo stesso fenomeno di vandalismo anche i rifiuti accumulati nell’ex Torre di San Lorenzo, con mucchi di spazzatura e bivacchi notturni. La rampa di accesso lato via Pio X all’ex Torre di San Lorenzo, è una sorta di discarica a cielo aperto da un pezzo. Spazzature, guano di colombi, immondizia accumulata nel tempo. Ci sono materassi, coperte, segni che la notte le persone ci dormono, che qualcuno all’interno si è creato una sorta di abitazione e che ha tentato anche di entrare dai pertugi nel sotterraneo. In queste settimane le immondizie sono aumentato a dismisura, tanto che i sacchi sono stati schiacciati in fondo alla rampa.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.