Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Scuola di Ospitalità al via i primi corsi L’Ospedale al mare ora riprende vita

Fonte: La Nuova Venezia del 25-05-2020

Sette corsi interattivi da oggi e fino al 17 giugno, centinaia di iscritti prevalentemente operatori del settore ma anche studenti, con l’obiettivo di approfondire i percorsi futuri del turismo alle prese con la pandemia e con tutto quello che implica in termini di sostenibilità, sicurezza, digitalizzazione e salute. È previsto per oggi l’esordio della collaborazione tra la Challenge School di Ca’ Foscari, Cassa Depositi e Prestiti e la Scuola Italiana di Ospitalità, il polo accademico internazionale che sarà amministrato da Th Resort e che rientra nel programma di riqualificazione dell’ex Ospedale al mare.

Quello di oggi sarà il primo passo concreto a distanza di qualche settimana dalla firma del protocollo d’intesa con Ca’ Foscari e la sua Challenge School diretta dal professor Stefano Micelli. Proprio la Challenge School, nelle ultime settimane ha dato vita a una serie di corsi dedicati a migliaia di operatori del settore: «La firma di questo protocollo», spiega Micelli, «serve proprio a capire cosa potremo fare insieme da qui al futuro. L’importante, adesso è stare vicini al territorio e al Veneto, il cui 13-15% del Pil gira intorno al turismo. Come prima attività, dunque, la nostra idea è stata di offrire gratuitamente una serie di webinar sui temi caldi che possano essere utili ai tanti operatori del turismo di fronte allo smarrimento del settore a causa dell’emergenza in corso».

Rigorosamente da remoto visto il momento (ad oggi manca ancora un’indicazione precisa della sede della Scuola), gli oltre 150 iscritti ai corsi interattivi inizieranno da oggi a confrontarsi sul “Futuro del turismo: uno sguardo a due anni”. Il corso è curato da Stefano Micelli, insieme a Mara Manente, diettrice Ciset, Graziano Debellini, presidente th Resort e della Fondazione Scuola Italiana d’Ospitalità e Giorgio Palmucci, presidente Enit. Mercoledì, sempre dalle 17.30 alle 18.30, si parlerà invece di “Salute & Sicurezza: come orientarsi fra indicazioni scientifiche e standard operativi”, a cura di Gianni Finotto (direttore Master Steps Ca’ foscari), con gino Andreetta (ceo Club Med), Fabio Pinelli (avvocato penalista) e Patrizia Laurenti (medicina preventina e salute pubblica del policlinico Gemelli). Gli incontri successivi si concentreranno sulla sostenibilità dell’offerta alberghiera (1 giugno), sullo sviluppo digitale (3 giugno), sui servizi della ristorazione (8 giugno), sulla programmazione finanziaria (15 giugno) e su salute e comunicazione (17 giugno).Se quello di oggi è il primo passo della Scuola Italiana d’Ospitalità, il vero obiettivo della scuola è la realizzazione entro il 2021-2022 di un corso di laurea triennale interamente dedicato al settore turistico. Ed ecco che insieme a Th Resort e Cdp, proprio all’università di Ca’ Foscari spetterà la progettazione dell’offerta formativa, mettendo a disposizione le proprie competenze didattiche ed il proprio network accademico a favore dei corsi sviluppati insieme alla Scuola Italiana di Ospitalità, che diverranno parte integrante dell’offerta formativa dell’Università già a partire dall’Anno Accademico 2021-2022.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.