Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Soldi per le manutenzioni degli alloggi del Comune

Fonte: Il Gazzettino del 01-03-2020

La par condicio è perfetta: 900 mila euro per il centro storico e le isole e 900 mila euro per la terraferma. Il Comune mette un altro milione e 800 mila euro per la manutenzione delle case pubbliche, soldi con i quali sarà possibile eseguire dai piccoli, ma necessari lavoretti, fino alle manutenzioni più corpose e non più procrastinabili per permettere l’agibilità dell’alloggio. Una somma importante, con la quale Ca’ Farsetti sfonda la quota totale dei 20 milioni di investimento nel corso del mandato iniziato cinque anni «per garantire sottolineano dal municipio abitazioni a sostegno della residenzialità».

DUE DELIBERE
La Giunta ha approvato nei giorni scorsi due delibere che contengono i progetti definitivi redatti da Insula, comprensivi di quelli di fattibilità tecnica ed economica. «Si tratta di un’attenzione particolare al vasto patrimonio immobiliare abitativo del Comune di Venezia, che conta oltre 5mila alloggi nel territorio e che, per una corretta gestione manutentiva, necessita di continui interventi e relative risorse», spiega la vicesindaco e assessore alla Casa Luciana Colle. Con questo ultimo stanziamento, il Comune punta a raggiungere il traguardo dei 600 interventi complessivi nel quinquennio sul fronte guasti e manutenzioni, un quinto in più dei 3 mila già realizzati a partire dal 2015.

QUALI INTERVENTI
L’elenco degli interventi è piuttosto dettagliato perché saranno eseguiti: eliminazione di perdite da tubazioni impianti idrici, termici, condotte di gas e di scarico; eliminazione di infiltrazioni d’acqua meteorica da tetti e terrazze; sostituzione di generatori di calore (caldaie e scalda acqua) che non risultano più idonei al servizio; realizzazione di nuovi impianti termici o sostituzione di impianti vetusti; recupero di facciate; recupero e rifacimento di intonaci interni in fase di distacco; sostituzione di infissi interni ed esterni non più funzionali e non recuperabili; abbattimento delle barriere architettoniche e adeguamento degli accessi e dei percorsi pedonali; mantenimento in funzione degli ascensori; completo rifacimento degli impianti elettrici che risultino non funzionanti e che richiedano un intervento di riparazione esteso a tutto l’impianto; riparazione o sostituzione completa di pavimentazioni.

L’ASSESSORE
«Stanziamenti sottolinea Colle che grazie alla gestione oculata del bilancio siamo riusciti a realizzare. Questi sono fatti concreti se si considera, soprattutto, che più di 8 milioni di questi investimenti sono stati destinati per la ristrutturazione completa di quasi 500 alloggi che siamo così riusciti a rimettere a disposizione della cittadinanza che maggiormente ne aveva bisogno». Sempre sul fronte casa, nell’ottica di sostenere la residenzialità in centro storico e isole, nei giorni scorsi il Comune ha messo 10 milioni di euro per bandi di ristrutturazione in questo caso di case private.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.