Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Ztc, fronte unico contro la Save

Fonte: Il Gazzettino del 27-02-2020

I titolari dei parcheggi che stanno attorno all’aeroporto si sono riuniti in consorzio per avere una massa critica nei confronti di Save, la società che gestisce il Marco Polo; i noleggiatori Ncc non ne possono più di dover pagare per la convenzione annuale che gli permette di sostare nelle aree dentro il perimetro dello scalo, e allo stesso tempo di essere subissati da multe perché secondo le telecamere sforerebbero i tempi della Ztc ma per i loro Gps a bordo sono perfettamente in regola; la capogruppo di Forza Italia Deborah Onisto sta preparando una delibera di Consiglio per annullare la convenzione tra Comune e Save per la gestione della Ztc, la Zona a traffico controllato che, da quando è stata resa operativa lo scorso ottobre, consente di stare all’interno del perimetro aeroportuale 7 minuti al massimo (più uno di tolleranza): è una provocazione ma, dato che i problemi invece di risolversi si accumulano, intende coinvolgere anche le altre forze di maggioranza e opposizione.

L’INCONTRO

L’altra sera la consigliera, che è delegata del sindaco Luigi Brugnaro per tenere i rapporti con il Marco Polo, ha incontrato, assieme all’assessore alla Mobilità Renato Boraso, gli operatori, e giorni prima aveva visto nuovamente i cittadini di Tessera: i primi si sentono in trincea, tra ricorsi di Save contro i parcheggi e multe per lo sforamento dei tempi della Ztc quando accompagnano alle partenze le persone che lasciano l’auto da loro; i secondi si sentono invasi dalle navette degli Ncc e dagli automobilisti che non si fidano di entrare all’aeroporto per paura di prendere la multa. Tutti accusano il Comune di aver firmato una convenzione che li penalizza pesantemente e favorisce solo Save. «Io mi sento responsabile perché ho appoggiato quell’accordo convinta che servisse ad aumentare la sicurezza dello scalo e allo stesso tempo a favorire la collettività eliminando l’assedio del centro cittadino, e i piccoli operatori economici -. afferma Deborah Onisto -. E invece non è così. E non può essere che sia solo una questione di rodaggio, come dice la società del Marco Polo, perché ormai sono passati cinque mesi da quando è stata attivata la Ztc e le multe continuano ad arrivare». C’è l’automobilista che prende una sanzione perché distratto ma ci sono gli operatori, Ncc o navette dei parcheggi esterni, che ne prendono decine. «Venti, trenta o anche quaranta multe per ogni azienda – sostiene l’assessore Boraso -. La situazione è insostenibile, incontreremo il comandante Agostini per chiarire tutta la vicenda delle multe, e ha ragione la consigliera Onisto a proporre la delibera per annullare la convenzione. Chiederò inoltre un nuovo incontro al prefetto sull’intera vicenda perché quello di qualche mese fa purtroppo non ha portato a risultati pratici».

LE SANZIONI

Le multe non sono da poco perché si va da 38 a 156 euro per le moto e da 81 a 321 euro per auto, furgoni e camion. E se gli operatori ne prendono così tante, sostengono, significa che il sistema non funziona come dovrebbe. Poco tempo fa era stato scoperto un malfunzionamento nelle telecamere che inquadravano la zona della darsena e quello è stato risolto, ma le sanzioni continuano ad arrivare e quindi devono esserci altri problemi, come ad esempio la possibilità che venga inquadrata la targa sbagliata se ci sono più mezzi in coda, in particolar modo all’uscita del park per la sosta breve, e quindi il conteggio dei 7 minuti venga falsato. «La convenzione tra Comune e Save prevede che annualmente ci si riunisca per fare una verifica ma serve un incontro prima – aggiunge Deborah Onisto -. Il fatto è che l’abbiamo chiesto da tempo ma Save ed Enac non rispondono, e l’ultimo appuntamento lo hanno fatto saltare. Non si tratta di fomentare inutili polemiche o scontri che non hanno senso, ma di collaborare assieme per favorire lo sviluppo dell’aeroporto, una delle realtà più importanti del nostro territorio, e al contempo per tutelare gli interessi dei cittadini e dei piccoli operatori economici».

Show CommentsClose Comments

Leave a comment

Grazie, l'iscrizione è avvenuta con successo. Controlla la tua mail e clicca sul link per confermarla.